Progetto di solidarietà alimentare: buoni spesa per famiglie in difficoltà

Servizi sociali 12/11/2020  - 223 letture

Cassetta contenente frutta e latte

I cittadini che si trovano in condizioni di difficoltà economica e in stato di bisogno, possono beneficiare di buoni spesa del valore di:

  • euro 150,00 per nuclei familiari costituiti da una sola persona;
  • euro 250,00 per nuclei familiari costituiti da due o tre persone;
  • euro 350,00 per nuclei familiari costituiti da 4 o più persone;
  • è prevista un'ulteriore maggiorazione per nuclei in cui siano presenti figli minori fino a tre anni di età.

Tali buoni consentiranno l'acquisto di generi alimentari e beni di prima necessità solo presso gli esercizi commerciali individuati dall'Amministrazione Comunale.

Il buono spesa può essere utilizzato in modo frazionato, fino all'ammontare complessivo previsto.

Il buono spesa è nominativo e personale. Non può essere, in alcun modo, ceduto a terzi.

Cosa si può acquistare

Il buono spesa potrà essere speso solo per l'acquisto dei seguenti prodotti:

  • prodotti alimentari (non alcolici e super acolici);
  • prodotti specifici per l'infanzia (omogeneizzati, latte, pannolini, ecc.);
  • prodotti per l'igiene ambientale (detersivi, detergenti, prodotti per la sanificazione, ecc.);
  • prodotti per l'igiene personale (saponi, dentifrici ecc.);
  • farmaci.

A chi viene riconosciuto

Il buono viene riconosciuto ai cittadini residenti, che vivano una situazione di difficoltà a seguito dell'Emergenza Coronavirus.

I cittadini percettori di altri contributi pubblici (ad es. reddito di cittadinanza, cassa integrazione, NASPI o altro) o di forme di ammortizzatori sociali, potranno eventualmente beneficiare della misura, ma senza priorità, sulla base di valutazione da parte dell'Ufficio dei Servizi Sociali come sopra descritte.

Quando presentare la richiesta

Gli interessati possono presentare richiesta a partire dal 16 novembre 2020 fino al 12 dicembre 2020 presentando la domanda cartacea all'Ufficio protocollo o a mezzo email al seguente indirizzo: protocollo@comune.trigolo.cr.it utilizzando il modulo qui allegato: “Autocertificazione”. I

Il modello di domanda è reperibile anche sul tavolo sotto il portico del Comune.

Per le raccolte di domande successive alla prima, l'Amministrazione si riserva di apportare modifiche ai requisiti e alle condizioni di precedenza in base alle valutazioni di impatto della misura

Allegati

FileTipo e dimensioneUltima modifica
 autocertificazione-vuotadocx - 19,59 kb12/11/2020 16:19:01
 autocertificazione-vuotapdf - 84,05 kb12/11/2020 16:19:01
 avviso-buoni-spesapdf - 577,62 kb12/11/2020 16:19:09
Condividi

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Preferenzecookies
Web Analytics